cefalo arrosto allo spiedo con girarrosto

CEFALO (MUGGINE) ALLO SPIEDO CON IL GIRARROSTO

OVVERO: Come gustare appieno il cefalo (muggine) al girarrosto

Allora, io ho il girarrosto e ieri il mio compagno mi ha fatto una sorpresa e mi ha portato due bei cefali freschi (il cefalo è noto anche come muggine)..

Generalmente il cefalo viene considerato un pesce di classe B, per così dire,  per via del suo basso costo.

In realtà secondo me è un pesce davvero gustoso, dalle carni bianche e sode, con un sapore delicato e piacevole.

Fino ad oggi l’ho cucinato in svariati modi: al forno,in padella,ripieno, panato,gratinato ecc …

Oggi però vi voglio dare una ricetta gustosa e semplice, per chi ha il girarrosto elettrico.

Ovviamente se non avete il girarrosto elettrico potete sempre utilizzare uno spiedino di legno,ricordandovi però di girarlo spesso!

Passiamo alla ricetta 🙂

INGREDIENTI:

2 cefali di misura media

8 foglie di alloro fresco

salvia e rosmarino a piacere

1 spicchio di aglio

Olio EVO qb

sale

pepe

PROCEDIMENTO:

  1. Tritate finemente salvia,rosmarino e aglio e mischiare per bene. (Ringrazio la mia amica @francesca.angelinigiavela per avermi portato slavia e rosmarino freschi freschi dal suo orticello 🙂 )
  2. Nel frattempo eviscerate i cefali  e togliete tutte le pinne.
  3. Adesso dividete ogni cefalo in 4 tranci (quelle cosine trasparenti che vedete a fianco dei tranci sono le squame: infatti anche se normalmente vanno tolte, per questo tipo di cottura le ho lasciata perchè aiutano a proteggere meglio le carni).
  4. Adesso in una ciotola mettete un filo di Olio EVO e il trito aromatico. Spennellate poi ogni trancio all’esterno e all’interno con il trito.
    Poi, salate pepate e mettete in frigo a risposare ed insaporire.
  5. Dopo un’oretta siamo pronti. Togliamo il muggine dal frigo e ci prepariamo con lo spiedo,le 8 foglie di alloro e anche 8 foglie di salvia.
  6. Ora con pazienza alterniamo sullo spiedo un trancio con una foglia di alloro, poi un altro trancio e una foglia di salvia, poi di nuovo trancio e alloro e via così… (nel frattempo accendete il forno a 150/160° ).
    COTTURA DEL CEFALO
  7. Adesso non ci resta che mettere lo spiedo nel nostro forno e far girare fino a completa cottura (la pelle diventerà di un bel marroncino) . Come dicevo nella premessa, se non avete il girarrosto ricordatevi di girare lo spiedo ogni 10 minuti.<
  8. A seconda del forno che avete varierà anche il tempo; io li ho fatto cuocere per 40 minuti, a 140°,spennellandoli spesso con l’olio aromatico.
  9. Adesso non vi resta che tenere d’occhio la cottura . Ovviamente è importante che sotto al girarrosto ci sia una teglia con un goccio d’acqua per raccogliere i grassi mano a mano che coleranno.
  10. Ora dopo 40 minuti direi che potete gustare il vostro cefalo arrosto allo spiedo 🙂
  11. Quasi mi dimenticavo di farvi le foto del risultato finito!! Purtroppo avevamo già iniziato a mangiarlo 🙂
  12. Comunque spero che si comprenda 🙂

About The Author


jayincucina

Ho aperto il mio blog 7 anni fa. In questi anni sono cresciuta non solo anagraficamente(ora ho 35 anni), ma soprattutto a livello culinario! Sono stata vegetariana,pescetariana,vegana. Attualmente sono pescetariana,il che non significa che non ami cucinare piatti vegan,vegetariani o di carne! AMO LA CUCINA IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONE, ED IN TUTTE LE SUE FORME ! La cucina è la mia seconda pelle, il mio credo, il mio mantra. Amo esplorare,sperimentare,replicare (raramente), ma soprattutto amo mettere alla prova i miei limiti culinari e,a volte,mentali :) Altre passioni? Sono amante della musica anni 60/70/80, dei film anni 70/80 ed adoro leggere..Mi godo però spesso anche una buona birra e due chiacchiere in compagnia!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.