frittura di totani

FRITTURA DI TOTANI

OVVERO, FRITTURA DI TOTANI CBT E CAROTE

Io amo la frittura di totani ma, stufa della solita frittura, ho deciso di provare qualcosa di diverso.

Così vi presento la ricetta del totano fritto cotto cbt.

Ho quindi preparato il totano cbt (qui la ricetta) APPOSITAMENTE per poi farci la frittura !!

Il risultato è stato davvero STRE-PI-TO-SO !!

FRITTURA DI TOTANI

Una frittura croccante fuori e tenera dentro, con tutto il sapore del totano che faceva ballare le mie papille gustative !!

Se avete una friggitrice usatela pure, ma in questa ricetta vi spiegherò come friggere sulla stufa a legna ed ottenere un risultato identico a quello che si ottiene con la friggitrice !!!

FRITTURA DI TOTANI CBT

Una frittura di totani perfetta !! Croccante fuori, morbida dentro !! Un risultato strepitoso friggendo sulla stufa a legna !
Preparazione20 min
Cottura15 min
Tempo totale35 min
Portata: Antipasto, Finger food, Piatto unico
Cucina: Italiana
Porzioni: 2 persone
Calorie: 1236kcal
Chef: jayincucina

Equipment

  • Paraschizzi
  • Ragno
  • Rigalimoni

Ingredienti

  • 1,5 kg totano già cotto in cbt
  • 100 gr farina di semola di grano duro rimacinata
  • 100 gr semolino
  • ½ limone
  • ½ succo limone
  • 1 carota
  • 2 L olio di semi preferibilmente con antischiumogeno
  • qb sale

Istruzioni

  • Tagliate il manto e la coda del totano a metà.
    Ricavatene delle listarelle della lunghezza di ~5 cm.
    Asciugate bene.
  • Lavate e pelate la carota.
    Tagliatela a bastoncino; 5cm di lunghezza, 5 mm di spessore per ogni bastoncino.
    asciugate bene.
  • Inserite in un sacchetto le due farine e mischiatele bene, agitando il sacchetto.
  • Inserite nel sacchetto con le farine anche il totano.
  • Mettete il sacchetto in frigo per almeno 2 ore.
    Ricordatevi di scuoterlo, ogni tanto, in modo tale che le farine aderiscano bene ai bastoncini di totano senza trattenere l'umidità del frigo.
  • Nel frattempo, in una pentola dai bordi alti, versate l'olio.
  • Posizionate la pentola sulla stufa che deve essere già accesa da un bel po' e deve essere bella calda.
    La fiamma nella camera di combustione deve essere al massimo.
  • Assicuratevi di posizionare la pentola nel punto più caldo della vostra stufa; generalmente, vicino ai cerchi o vicino al camino di tiraggio.
  • Con un termometro alimentare, misurate la temperatura dell'olio. Per la frittura del totano cbt, l'olio dev'essere a 170°. Non di più,altrimenti superate il punto di fumo e diventa tossico. Non di meno,altrimenti la frittura risulterà molliccia.
  • preparatevi, vicino alla stufa, un contenitore forato (io uso un cestello per la cottura a vapore) e copritelo con carta paglia,scottex o carta assorbente.
  • Quando l'olio avrà raggiunto al temperatura desiderata, caricate ancora legna nella camera di combustione; questo perchè, non appena andremo ad inserire il totano nell'olio, la temperatura dello stesso tenderà naturalmente ad abbassarsi.
    Caricando nuova legna, eviteremo che questo accada in maniera drastica.
  • Tirate ora fuori dal frigo il vostro totano.
    Prendetene poco per volta dal sacchetto e setacciatelo per eliminare la farina in eccesso.
    Rimettete il resto del totano nel frigo.
  • Aggiungete il totano nell'olio e coprite con un paraschizzi
    paraschizzi
  • Dopo due minuti, spostate la pentola nel punto meno caldo della stufa e lasciate friggere per ancora 3 minuti.
    Questo perchè nei primi due minuti, la temperatura tende ad abbassarsi ed è quindi necessario lasciare la pentola nel punto più caldo in modo da evitare che accada.
    Nei successivi minuti di cottura invece la temperatura tenderà a salire drasticamente,quindi per evitare di bruciare la frittura e di superare il punto di fumo dell'olio, la sposteremo nel punto meno caldo della stufa.
  • A questo punto controllate il vostro olio;se è troppo scuro, se ha un odore poco gradevole o se ci sono troppe bricole bruciate sul fondo della pentola, buttatelo in una tanica che poi porterete al centro rifiuti.
    Riempite la pentola con nuovo olio e ripetete la procedura per portarlo a temperatura,
  • Passati i 5 minuti, controllate se la frittura ha la croccantezza giusta per il vostro gusto personale. se così fosse, scolatela con il ragno (vedi immagine) e adagiatela sulla carta paglia preparata precedentemente.
    ragno per frittura
  • Dopo qualche minuto, togliete il totano dalla carta paglia e adagiatelo nei cestelli dell'essiccatore a 30° per mantenerlo croccante. Se non avete l'essiccatore, adagiatelo in piano vicino alla stufa in modo che il calore della stufa lo tenga asciutto.
  • A questo punto ripetete le operazioni fino ad esaurire il totano.
  • Quando avrete versato l'ultima parte di totano nell'olio, mettete le carote nel sacchetto con le farine, agitate e mettete in frigo.
  • Procedete poi con le carote esattamente come per il totano, calcolando 2 minuti in più di frittura visto che sono verdure zuccherine.
  • A questo punto la vostra frittura è pronta per essere impiattata!
  • con un rigalimoni ricavate tante striscioline dalla buccia del limone e tenetele da parte.
    rigalimoni
  • tagliate il limone a metà.
  • prendete una metà del limone e tagliatela in quarti.
  • spremete l'altro mezzo limone e tenete da parte il succo, per poterlo servire ai vostri ospiti nel caso volessero aggiungerlo.. Io lo sconsiglio vivamente, perchè il succo farà "ammosciare" la frittura,ma i gusti sono gusti ! 😉
  • Adesso adagiate la frittura, in piano e non sovrapposta, in un piatto da portata.
    Cospargete con le striscioline di limone.
    Adagiate i 4 quarti di limone uno per ogni angolo del piatto.
    Se volete, aggiungete un tocco di colore con qualcosa di verde; io ho utilizzato le barbette del finocchio.
    frittura di totani cbt e carote

Potete acquistare tutti gli accessori (paraschizzi e ragno) nel nostro negozio online !

Se vi è piaciuta questa ricetta, lasciate un commento qui sotto !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *