GAMBERI BLAK TIGER ALLA PIASTRA

GAMBERI BLACK TIGER ALLA PIASTRA

Si, sono sempre gamberoni..ma no, non sono solo gamberoni ! Questi sono gamberi black tiger !!

E credetemi, cucinati alla piastra con la stufa a legna diventano davvero DELIZIOSI !! La stufa a legna conferisce loro quel “nonsoche” di leggermente affumicato…

DIFFERENZA TRA GAMBERI BLACK TIGER E GAMBERONI

A differenza dei gamberoni, il carapace è grigio, la dimensione mediamente è più grande di una mazzancolla e leggermente più piccola di un gamberone.

Devono il loro nome alle tipiche striature nere che ricordano,appunto, quelle di una tigre.

Hanno un sapore più marino e decisamente meno dolce dei classici gamberoni argentini.

Per questa ricetta, li ho puliti come nel video tutorial “pulire i gamberoni” , secondo gambero.

Ho deciso poi di impiattarli insieme agli asparagi alla griglia e ad un insalatina di asparagi crudi.

Prima di passare alla ricetta, se vi va seguiteci su instagram o lasciate un like sulla nostra pagina facebook !

GAMBERI BLACK TIGER ALLA PIASTRA

I gamberi black tiger sono più "marini" come sapore rispetto ai gamberoni, e cucinati sulla stufa a legna vi daranno una grandissima soddisfazione !!
Preparazione1 h
Cottura6 min
Tempo totale1 h 6 min
Portata: Antipasto, Contorno, Secondo
Cucina: Italiana
Porzioni: 6 persone
Chef: jayincucina
Cost: 15 €

Ingredienti

  • 12 gamberi black tiger freschi o surgelati se surgelati, ricordatevi di metterli in frigorifero a scongelare la sera prima
  • qb pangratatto
  • qb olio evo
  • 500 ml acqua naturale
  • 17 gr sale fino
  • 500 ml acqua gasata
  • qb zenzero
  • 2 spicchi aglio
  • 50 gr burro
  • ½ succo limone

Istruzioni

  • Iniziate con il preparare l'acqua di mare, mescolando acqua naturale e sale. Disponetevi i gamberi (NON ancora puliti nè eviscerati) e lasciate in frigorifero per 20 minuti.
  • Trascorso il tempo, scolate i gamberi
    scolare i gamberi
  • Procedete alla pulizia come spiegato qui (gambero 2) ; Aprite il carapace dalla schiena e togliete l'intestino
  • Adesso adagiate i gamberi nell'acqua gasata per 10 minuti.
  • Fate asciugare per bene i vostri gamberi. Adagiateli su un foglio di carta scottex
    asciugare i gamberi black tiger
  • verificate di averli eviscerati tutti e che siano tutti aperti sulla schiena
    gamberi black tiger eviscerati
  • copriteli con altra scottex, in modo da asciugarli per bene da entrambi i lati.
    asciugare i gamberi black tiger
  • Nel frattempo, preparatevi una ciotola con il pangrattato: a vostro piacimento, potrete insaporirlo con aglio,prezzemolo,pepe e altri aromi. Io ho preferito lasciarlo al naturale, in modo che con i succhi di cottura dei gamberi si insaporisca di mare.
    Il pangrattato serve appunto per evitare che ad alte temperature i succhi dei gamberi escano. In questo modo il gambero resterà tenero, ed il pangrattato si insaporirà naturalmente.
    Usate il pangrattato per chiudere tutte le fessure dove avete aperto per togliere l'intestino.
    chiudere i gamberi per la griglia
  • Prestate particolarmente attenzione all'attaccatura della testa,lo spazio tra testa e coda dev'essere ben riempito con il pangrattato.
    chiudere l'attacatura della testa dei gamberi
  • Adesso è il momento di andare sulla piastra. Per evitare che il pangrattato bruci a contatto diretto con la piastra della stufa, ho adagiato i gamberi su una griglia da forno. Il gambero è cotto quando la temperatura al cuore è intorno ai 60°. Se avete un termometro da cucina sarà facile capire.
    temperatura al cuore dei gamberi black tiger
  • Se invece non avete un termometro da cucina, controllate il colore dei gamberi. Quando il lato a contatto con il calore inizia a diventare rosato (lo vedete dalle zampette), è ora di girarli. QUi in particolare vi mostro la differenza tra il gambero ancora crudo (grigio) e quello che inizia ad essere cotto (rosato).
    capire la cottura dei gamberi dal colore
  • In questa foto invece potete vedere che, sebbene siano stati tutti girati, un paio di gamberi sono ancora crudi all'altezza della testa; questa infatti è ancora grigiastra. Se ci fate caso, sono proprio i gamberi più lontani dal centro della stufa (punto più caldo). In questo caso, rigirateli di nuovo e spostateli più vicini al centro della stufa, scambiandoli di posto con quelli già cotti.
    capire la cottura dei gamberi dal colore
  • Mentre i gamberi cuociono, preparate il ginger garlic lemon butter; è un condimento che India usano tantissimo e ci sta a meraviglia con i gamberi !!! Scaldate il burro, quando inizia a sciogliere aggiungete zenzero e aglio tritati insieme e fateli dorare: l'aglio, checchè se ne dica, dev'essere dorato tendente al marroncino se volete il sapore giusto indiano ! 🙂 quando l'aglio è a questo punto, togliete il pentolino dalla piastra, versate il succo del mezzo limone e rimestate velocemente !!
    ginger garlic lemon butter
  • Una volta cotti, è il momento di impiattare ! Nel mio caso questa ricetta era un secondo piatto, e visto che il primo era abbondante ho calcolato 2 gamberi a testa su cui ho versato il ginger garlic lemon butter.
    Li ho serviti insieme agli asparagi alla griglia .
    Con gli "avanzi" degli aspargi, cioè con la parte che abbiamo tolto con il pelapatate, ho fatto un'insalata di asparagi condita con olio,sale,pepe e limone.
    Ho adagiato poi questa insalatina insieme ai gamberi e cosparso con un po' di peperoncino secco per dare un po' di colore rosso al piatto.
    GAMBERI BLAK TIGER ALLA PIASTRA

Ed ecco un primo piano del risultato..una vista 45° ed una dall’alto..

  • GAMBERI BLAK TIGER ALLA PIASTRA
  • gamberi black tiger alla piastra con asparagi grigliati

Se vi è piaciuta questa ricetta, lasciate un commento qui sotto !!

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *